Come riconoscere piante e fiori?

Esistono alcuni siti internet e app per smartphone che aiutano a riconoscere foglie, fiori, alberi, arbusti, qualsiasi tipo di pianta. Il riconoscimento avviene, semplicemente, inviando fotografie.

L’operazione di invio, in genere, è molto semplice (un po’ come si fa quando si posta nei socialnetwork). Sarà poi il software del sito internet o dell’app a processare automaticamente le immagine inviate e, dopo averle confrontate con tutte le altre disponibili nell’archivio, restituirà un elenco di possibili associazioni.

Quale app e sito internet usare per riconoscere piante?

Il sito per riconoscimento di piante che ritengo, al momento, più efficace e con un archivio abbastanza consistente di piante è PlantNet, che è disponibile anche in app (trovate i link alle app direttamente nel sito). Quindi, è possibile usarlo sia direttamente da smartphone o anche dal computer.

Per procedere con il riconoscimento delle piante non è obbligatorio registrarsi, ma è possibile farlo. Non è obbligatorio rendere pubbliche le immagini inviate, ma è possibile farlo ed è così che si sviluppa l’archivio di piante e i riconoscimenti diventano sempre più validi.

Come Procedere per il riconoscimento

L’archivio di PlantNet è suddiviso per aree geografiche. Quindi, prima di tutto, bisogna scegliere la zona geografica dove avete fotografato la pianta. Se la foto non è vostra e non sapete dove sia stata scattata, dovrete andare, chiaramente, per tentativi.

Dopo aver selezionato l’area geografica, dovrete inviare la fotografia, anche tramite trascinamento se usate il computer, e dovrete dire al software a quale parte della pianta corrisponde l’immagine inviata (fiore, foglia, tronco, frutto).

Dopo aver inviato la foto, il software l’analizzera e successivamente apparirà un elenco di possibili riconoscimenti. Sarete poi voi a dover capire quale può essere, effettivamente, la pianta della vostra foto. E’ ovvio che, migliore è la qualità della fotografia inviata, maggiore sarà la possibilità che l’identificazione sia possibile e corretta.

Dovrete guardare tutte le proposte, andare a vedere tutte le foto disponibili per capire se la proposta è giusta. Avrete sicuramente una base di partenza per fare approfondimenti anche altrove.

Raccomandazioni

Se usate le piante in ambito erboristico e spagirico (quindi, le ingerite o usate sul corpo), si raccomanda di NON fidarsi ciecamente dei software di riconoscimento, che sono ancora difettosi.

Serve molta esperienza per riconoscere in modo infallibile le piante. Anche perché, le specie di piante sono tantissime e, non di rado, piante benefiche sono facilmente confondibili con piante tossiche, di aspetto molto simile. Perciò, è consigliabile essere sempre molto prudenti.

Senza dubbio, questi programmi di riconoscimento di piante sono un grandissimo aiuto, permettono anche a principianti di avere velocemente una selezione di possibilità, altrimenti ignote. Ed è facile immaginare che, con il miglioramento del software di riconoscimento immagini e l’ampliamento dell’archivio di piante, le selezioni di identificazione saranno sempre più precise, ma sono ancora lontanie dall’infallibilità.

Buon divertimento e buona caccia al tesoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

VitaBiologica.it © 2016
error: Condividi il post! Grazie